Come truccare le sopracciglia

Ogni viso ha le proprie sopracciglia che lo incorniciano e che, se ben definite e curate, lo possono rendere armonioso e delicato, cambiandone addirittura lo sguardo. 

I tipi di sopracciglia base possono essere cinque: rotonde, dritte, ad angolo, ad angolo morbido e spezzate/rade.

Sin dai tempi antichi, le sopracciglia venivano curate e trattate a seconda delle mode dettate del momento e del tipo di seduzione che si voleva trasmettere. Ricordando gli anni ’40 dove si trovano sopracciglia rasatissime e sottili, per poi passare agli anni ’50 e ritrovarle folte ed audaci. Negli anni ’60 arriva la matita con interpretazioni e disegni del tutto personali mentre negli anni ’70 si ritrova una forma morbida e naturale.

Gli audaci e colorati anni ’80 portano le sopracciglia al “naturale”, dimenticandosi pinzette o altro per poi arrivare ai giorni nostri con una totale personalizzazione e cura del dettaglio.

E’ necessario curarle ed avere molto amore per loro. Bisogna ricordare che, purtroppo, nel periodo dell’adolescenza si tende a “rovinarle” utilizzando la pinzetta come se fosse un’arma impropria ed andando a creare buchi o intervalli radi, che non andranno mai più a rimettersi a posto naturalmente.

Cura e preparazione delle sopracciglia (prima del trucco)

Le sopracciglia sono una parte importantissima per il viso, che se truccate e curate in maniera corretta, possono cambiare completamente espressione e sguardo. Per fare tutto questo è necessario saper truccare le sopracciglia fino a portarle ad essere naturali e che siano perfette per il visto di ognuno.

Prima di andare a vedere come truccarle, bisogna fare un passo indietro ed imparare a curarle:

  • Utilizzare la pinzetta (nuova e ben definita) possibilmente dopo la doccia, in quanto la pelle è morbida ed i peli sono più facili da togliere.
  • Non ricorrere alla ceretta in quanto non precisa.
  • Tra le due sopracciglia ci vuole una distanza pari ad un centimetro e mezzo: troppo distanti evidenziano il naso mentre troppo vicine fanno assumere un’espressione rude e poco intelligente.
  • La parte superiore del sopracciglio non andrebbe toccata, ma lasciata naturale. In caso di forte peluria, si può ricorrere alle pinzette per cercare di togliere il superfluo, con molta attenzione.

Una volta che queste regole sono state seguite alla lettera, ci si trova a dover capire come individuare la forma ideale delle proprie sopracciglia.

La procedura è facile: prendere una matita e e posizionarla lungo il naso, prendendo la linea di inizio dell’arcata sopraccigliare. Lasciandola sul naso e guardando un punto davanti, si allinea alla pupilla. Subito dopo, mantenendola sempre sul lato del naso, spostare la matita sino all’angolo esterno dell’occhio. Con questo procedimento si arriva alla lunghezza perfetta adatta alla forma del viso di ogni individuo.

procedimento per truccare le sopracciglia

Procedimento da seguire per il trucco per sopracciglia

Dopo aver individuato i vari passaggi per rendere le sopracciglia più belle ed ideali per la tipologia di viso, bisogna capire come truccarle. Prima di procedere è necessario avere o acquistare gli strumenti necessari, ovvero: pennellino, mascara trasparente, matita per sopracciglia, scovolino, ombretto per sopracciglia.

Una volta che si hanno a disposizione tutti gli strumenti, si può cominciare ad imparare come truccare le sopracciglia:

  1. Utilizzare lo scovolino per pettinare le sopracciglia, al fine di avere la visione della loro linea naturale. Primo step è di pettinarle tutte in verso l’alto. Procedere successivamente con quelle superiori, ordinandole verso il basso (se escono dall’arcata in maniera disordinata). Rimodellare l’arcata, in base allo sguardo per renderle più naturali possibile.
  2. Matita: questo procedimento si utilizza per cambiare la forma delle sopracciglia. Si procede andando a disegnare delle piccole lineette a forma di “peletto” ove mancanti, seguendo la naturale forma delle proprie sopracciglia, partendo dall’interno per poi andare verso l’esterno. Per dare uniformità al disegno, con il pennellino si andrà a sfumare leggermente le linee che sono state precedentemente create.
  3. Ombretto: questo procedimento si utilizza per andare ad uniformare il sopracciglio e per coprire dei piccoli buchi che potrebbero essere presenti. Acquistare il colore dell’ombretto in base al naturale colore dei capelli e delle sopracciglia stesse. Con un pennellino piatto a setole oblique andare a passare, in maniera delicata, l’ombretto seguendo la linea naturale senza uscire dai bordi o marcare troppo con la mano.
  4. Mascara trasparente: ultimo passaggio per fissare il procedimento di cui sopra, che sia stato fatto con la matita od ombretto, pettinando delicatamente le sopracciglia e facendo molta attenzione a non rovinarle o sbavarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *