Miele di Manuka: l’elisir naturale per la propria salute

Il Miele di Manuka è uno dei rimedi naturali più utilizzati degli ultimi tempi perchè riesce ad essere utile per ogni tipo di fastidio o patologia legata all’organismo oppure alla pelle.

E’ ottimo e non ha alcuna controindicazione: con un barattolo di questo miele si potranno eliminare numerosi fastidi e prevenirne alcuni che di norma sono considerati mali di stagione o legati all’età.

Che cos’è e quali sono le proprietà?

Il Miele di Manuka è il prodotto naturale delle api che vivono e si nutrono della pianta che porta il nome di Manuka, appunto. Questa pianta ha origine della Nuova Zelanda ed si presenta come l’albero del Tè: la si trova inoltre in Australia sud orientale.

Questo miele è noto per le sue innumerevoli proprietà antinfiammatorie ed antibatteriche naturali e possono essere assunte dal nostro organismo sia in maniera orale che topica, a seconda della necessità.

Supera di gran lunga quelle che sono le proprietà del miele tradizionale, grazie alla sua composizione particolare con derivati acidi, proteici e enzimi prodotti direttamente dalle api.

Il Miele di Manuka, per essere riconosciuto come originale dovrà contenere il 70% di polline ed ottenere un colore particolarmente scuro alla vista. Il gusto è dolce e molto buono.

Questo miele può essere impiegato per:

  • patologie della pelle gravi o semplici ferite: il suo trattamento per le ferite cutanee è uno dei migliori, perchè agisce in profondità cicatrizzando direttamente la parte interessata. Ottimo anche per ulcere, piaghe, ustioni sino al terzo grado. Ripara le cicatrici e riesce a ricostruire l’apparato cellulare, facendo rinascere la pelle ove mancante
  • patologie o fastidi all’apparato gastrointestinale: grazie alle sue proprietà è da considerarsi l’ideale per tutte quelle che sono i fastidi legati all’intestino: reflusso, gastrite, ulcera, colon irritabile
  • sistema immunitario: dona energia all’organismo e sviluppa il sistema immunitario dove debole o quasi assente. Ideale nei cambi di stagione o per dare una forza aggiuntiva a soggetti stressati e stanchi
  • uso topico: si può utilizzare puro direttamente sulla pelle o attraverso dei trattamenti cosmetici che ne contengono una buona parte. Quando utilizzato puro, basterà attendere che faccia effetto lasciandolo agire per almeno due o tre ore. Per essere più sicuri basterà ricorrere ad un bendaggio, così che svolga la sua azione antibatterica e cicatrizzante in maniera ancora più corretta
  • capelli e anti rughe: da utilizzare anche come impacco per i capelli o maschera per il viso anti rughe e rivitallizzante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *