E’ capitato a tutte: bruciature, graffi, allergie, sensibilizzazioni. Quali sono i peggiori orrori a cui si va incontro con la depilazione? Eccoli esaminati uno per uno, ma soprattutto ecco i migliori sistemi per uscire per sempre dall’orrore depilatorio, liscie, fresche e… contente!

Le principali problematiche e soluzioni per chi si depila

Di seguito puoi trovare un elenco di quelle che possono essere le problematiche a cui va incontro chi effettua una ceretta o depila il proprio corpo, oltre ad elencarle abbiamo deciso di darvi anche alcuni consigli per risolverle:

  • Bruciature da rasoio. Si verificano principalmente nella zona bikini. Sicuramente sono imputabili alla pelle delicata, ma principalmente vengono causate dall’uso del rasoio “a secco”. Preparate sempre la pelle con acqua tiepida e un buon sapone da depilazione. E sapevate che, in emergenza, il balsamo per capelli funziona benissimo?
  • Peli incarniti. Per alcune è solo un problema occasionale, ma per altre una vera piaga che copisce ogni volta che ci si depila. Un buon sistema per prevenire i peli incarniti è una decisa esfoliazione prima di procedere. E dopo, una passata di succo d’aloe.
  • Rossori e scorticature. Davvero orribili, sono il risultato di una depilazione eseguita da chi ha poca esperienza. Specialmente per drastiche “brasiliane”, allora, rivolgetevi solo ad estetiste di comprovata professionalità e possibilmente già sperimentate dalle amiche… altrimenti vi ritroverete a non potervi sedere per tre giorni!
  • Bruciature da ceretta. Sembra ovvio dirlo, ma fate sempre attenzione alla ceretta a caldo. Ha la caratteristica di sembrare tiepida ad un tocco superficiale, mentre dentro è ancora rovente! Scegliete cerette a bassa temperatura, e se fate da sole non usate il pentolino ma gli appositi scaldacera con temperatura regolabile.
  • Bruciature chimiche. Colpa delle creme depilatorie. La prima motivazione è l’eccessivo tempo di posa: una crema lasciata agire troppo può davvero bruciare la pelle. La seconda, è purtroppo il fattore allergico: alcune sono allergiche ai principi chimici contenuti nelle creme. Anche se lo trovate noioso, insomma, fate sempre il patch test nell’incavo del gomito prima dell’uso!

I metodi migliori per depilarsi

Quando la bella stagione è ormai alle porte e, quando arriva il caldo, si sa, per una donna è il momento (tanto atteso quanto temuto!) di scoprire il proprio corpo, dando spazio a gonne e abitini corti. Quando questo momento arrivo occorre pensare anche ad eliminare i peli superflui dal proprio corpo e, per farlo, si possono utilizzare diversi metodi; uno di questi, di cui vi parleremo qui di seguito, è la rasatura.

La rasatura rappresenta uno dei metodi più usati dalle donne per depilare gambe ed ascelle; tuttavia si tratta di un metodo che, se nell’immediato elimina il problema dei peli superflui, dall’altro non garantisce risultati duraturi: nelle zone in cui si è effettuata la rasatura, infatti, i peli ricrescono rapidamente e formano una superficie ispida in un lasso di tempo davvero breve, pari a 2-3 giorni soltanto! Dovete tenerne conto se decidete di depilarvi utilizzando questo metodo.

Per rasarvi potete usare sia un rasoio elettrico sia un rasoio usa e getta, che costa meno. Se, invece, preferite risultati più duraturi dovete mettere in conto una spesa maggiore, necessaria per fare trattamenti depilatori come la ceretta a caldo, che elimina i peli alla radice e che ha il vantaggio di durare anche tre settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *