I metodi migliori per sbiancare i denti

Quali sono i rimedi più veloci ed efficaci per riavere i denti bianchi? In molti se lo chiedono e noi, in questa breve guida, cercheremo di dare risposta a questa domanda. L’ingiallimento dentale è un problema particolarmente fastidioso che sia uomini che donne spesso devono affrontare e, spesso, provoca molto disagio nei rapporti con gli altri. L’ingiallirsi dei denti viene provocato da molti fattori ma in particolare il fumo, il caffè e il tè tendono a lasciare una patina più scura sui denti che, nel tempo, tendono a perdere la naturale bianchezza e si ingialliscono.

Però, l’ingiallimento dentale non è un problema che affligge tutti coloro che bevono tè e caffè  o fumano, perché spesso il fattore preponderante è la predisposizione del dente stesso che per conformazione sua tende ad essere molto più attaccabile da fattori esterni che ne provocano l’ingiallimento.

Vediamo ora quali sono i metodi migliori per schiarire i denti e tornare ad avere un bellissimo sorriso.

I metodi più usati per avere denti bianchi

Uno dei metodi più utilizzati è la pulizia dentale che, in genere, viene fatta ogni anno, soprattutto da soggetti particolarmente avvezzi a questo tipo di problematica e che consumano cibi che vanno ad intaccare la luminosità della dentina.

Di certo l’intervento dentistico è molto efficace ma anche molto costoso e, talvolta, anche molto fastidioso sia a livello di organizzazione sia a livello pratico di pulizia.

La pulizia dentale, per molti, è una vera propria tortura a cui non si vuole sottoporsi perché, a differenza di interventi più invasivi in cui si utilizza un anestetico, in questi casi non si utilizza nulla e si deve “soffrire” per riavere una dentatura pulita e bianca.

Esistono altri metodi per lo sbiancamento dentale?

Per l’ingiallimento dentale esistono altri metodi altrettanto efficaci che non prevedono il ricorso al dentista, come quelle che prevedono l’utilizzo del bicarbonato o che sfruttano solamente le proprietà del carbone bianco.

Il miglior prodotto in commercio in grado di aiutare tutti coloro che abbiano bisogno di uno sbiancamento dentale fai da te è Biowhite, una polvere bianca fatta di carbone attivo, in grado di essere utilizzata al posto del normale dentifricio per sbiancare i denti in modo assolutamente naturale e senza controindicazioni.

Come si usa Biowhite?

Biowhite è semplicissimo da usare poiché non bisogna far altro che mettere un po’ di polvere bianca sullo spazzolino e strofinare i denti in modo circolare senza sfregare eccessivamente per far si che tutte le pigmentazioni e la placca in eccesso vengano progressivamente eliminate.

Già dopo il primo passaggio si potranno osservare gli effetti “miracolosi” di questo prodotto che lascerà un buonissimo gusto di fresco in bocca e rimuoverà tutte le macchie presenti sui denti che vanno a contribuire al loro ingiallimento.

È necessario utilizzare questo prodotto in modo costante per far si che l’effetto sia duraturo e che ogni particella responsabile delle macchie venga eliminata e non abbia la possibilità di riformarsi.

Con l’andare del tempo è possibile anche alternare Biowhite ad un semplice dentifricio per mantenere l’effetto senza utilizzare giornalmente il prodotto che poi potrebbe rendere troppo sensibile la dentatura.

Biowhite non si trova nelle normali farmacie o nei negozi dedicati, ma è acquistabile esclusivamente online e, di conseguenza, se ci si troverà bene con il prodotto, converrà ordinare più confezioni contemporaneamente per non rimanere mai senza e per poter combattere costantemente l’ingiallimento dentale.